Farmaci: una voce importante di spesa nel bilancio

È un disavanzo di quasi 1,695 miliardi di euro quello che si è registrato nel 2015 per la voce di spesa farmaceutica nella sanità pubblica. Una cifra importante che va ad unirsi al deficit accumulato nel 2013 e nel 2014.

È su questi dati che davanti al tavolo della governance farmaceutica si sta ragionando riguardo pay back e tetti per riuscire a rifare ordine e dare più certezza ai bilanci. Si fa largo dunque l'idea di stabilire più tetti per le diverse categorie, disponendo fondi ad hoc per le tipologie di farmaco più costose.

Tuttavia ci sono diverse perplessità intorno a questa ipotesi, a partire dalle Regioni che temono rischi a loro carico a partire dalla difficoltà di gestire tanti micro tetti di spesa.
Questa è la situazione nella sanità pubblica dove si aspetta di trovare una risposta legislativa al problema.

Ma per il privato? Come viene affrontato il contenimento dei costi legati all'acquisto del farmaco?

Si guarda in particolare al prezzo o più che altro alla praticità di acquisizione?

Le strutture sanitarie private sicuramente, ancora più del pubblico, devono guardare al risparmio, o meglio, all'ottimizzazione di tutte le voci di costo, evitando gli sprechi, ma anche alla praticità di acquisizione: l'ottimizzazione dei processi e la razionalizzazione delle risorse umane sono necessari per lo svolgimento di determinate attività come quella degli acquisti per l'appunto. Una corretta organizzazione aziendale infatti consente di mantenere alti livelli di qualità dei servizi erogati e un reale vantaggio competitivo sul mercato.

Una volta "raccolti gli ordini" all'interno della struttura sanitaria in base alle necessità dei diversi reparti come vi approcciate all'acquisto? Vi rivolgete al rivenditore? Oppure alla farmacia più vicina?
Ma con quali costi?

Oggi è possibile guardare a diverse e nuove soluzioni che aiutano la struttura sanitaria privata ma in particolare la figura del Responsabile Acquisti nelle sue attività di approvvigionamento: i Marketplace dedicati, ovvero dei "negozi" virtuali dove poter navigare tra i prodotti e servizi dei diversi fornitori presenti, confrontare prezzi e caratteristiche e selezionare gli articoli per potergli acquistare direttamente online: dispositivi medici, articoli medicali, materiale di consumo, farmaci,  servizi di riparazione o pulizia, prodotti per l'ufficio, ecc. Potete trovare tutto quello che è necessario all'attività della struttura sanitaria!.

Fonte: Sanità24 - Sole 24 ore


Vedi anche:

Resta aggiornato
sulle novità di GtGprivatecare

Acquisto farmaci Smart Source

I farmacii per la tua struttura sanitaria? Acquistali su GtGprivatecare.it direttamente dal fornitore Smart Source

 Follow us on Google+Follow us on LinkedinFollow us on twitterFollow us on facebook

 Risparmio energetico: quale strada prendere?

Risparmio energetico: quale strada prendere?

Gruppi di acquisto: i casi di successo

Gruppi di acquisto in sanità privata: i casi di successo